//Pentole e stoviglie dall’antichità

Pentole e stoviglie dall’antichità

“Pentole e stoviglie dall’antichità” altre notizie prima della visita guidata di domenica 12 febbraio al Museo Archeologico.
Il vasellame utilizzato in cucina era prevalentemente in ceramica e corredato da alcuni oggetti di ferro o bronzo, quali graticole e treppiedi o pentole e calderoni per la cottura di cibi particolari.
Tegami, pentole, padelle, colatoi e coperchi erano realizzati in terracotta resistente al fuoco, in diverse dimensioni; anche allora infatti c’era l’esigenza di poter utilizzare “batterie” con contenitori di varie capacità.
I recipienti esposti nel Museo Archeologico di Priverno, databili tra il I e il IV secolo d.C., testimoniano la contemporanea presenza, nelle antiche cucine di Privernum, di vasellame prodotto in officine locali e di recipienti di produzione africana, importati in Italia sin dalla fine del I secolo a.C.
Info e prenotazioni per la visita guidata 0773912306 oppure 3472330723.

2018-01-30T10:59:18+00:00